WEBTAX - Mirco B

Vai ai contenuti

Menu principale:

Di tutto di più > ARCHIVIO > Articoli

WEB TAX IN ARRIVO?

Ci siamo mai chiesti chi paga e dove le tasse sulla pubblicità online acquistata tramite colossi del web quali Google o Facebook?
Cosa succede, in termini fiscali, quando compriamo e paghiamo un telefonino o un computer ad un prezzo concorrenziale da uno dei siti di e-commerce più noti al mondo ma che, guarda caso, non ha sede in Italia?
Spesso i coòossi del web e i siti di e-commerce hanno sede fiscali all'estero, per esempio in Irlanda o in altri paesi che hanno regimi fiscali molto più agevolati che non in Italia. Questa situazione fa si che, ad esempio, gli acquisti di pubblicità on-line "distribuita" su siti italiani, vista da italiani e pagata da aziende italiane, non generino entrate fiscali per il nostro Stato.
Allora per mettere un rimedio a questa situazione, il Parlamento sta discutendo della cosidetta "web tax" che tra approvazioni, smentite, deroghe e attese di interpretazioni, lascia al momento dei grossi interrogativi sul proprio futuro.
Una legge fiscale troppo stringente potrebbe far fuggire i giganti del web dall'Italia, ma è anche vero che questa è una anomalia fiscale che va comunque sistemata, speriamo, in maniera sensata........


Home Page | Bio | Lavori in Corso | Customer | Area Download | Di tutto di più | MircoB.log | Discutiamone | Contatti | Mappa generale del sito
25/10/2016
Privacy Policy
Torna ai contenuti | Torna al menu